I reports dei piloti

Il weekend di gara raccontato da dentro al casco


Stagione 2015
Round 4
Magione, 18-19 luglio
Autodromo dell'Umbria

Al box Aprilia cup sono stati sacrificati per la causa : 12 meloni, qualche chilo di prosciutto, un quintale di pasta fredda con pomodori (suocera factory) e mozzarella (mucca legata all'angolo del box 16), due confezioni di pesto alla genovese, otto pacchi di tortelli, sacchetto di biscotti cioccolato e cocco (fatto dalla moglie), mezza forma di pecorino fresco, una vassoio d'insalata di riso, quattro confezioni di lattuga, una cisterna d'acqua (camion), per quanto riguarda la birra, ho chiesto al circuito di Magione di mettere la bandiera a mezz'asta , perchè è stata una strage... in compenso i ragazzi hanno fato soddisfazione , tenebdo alto l'onore dell'Aprilia portando a casa il 1° e 2° posto in qualifica ed in gara , ad opera di Luca Marlia e Giampiero Tuono Scopetani. A Marlia anche la coppa per la prima v4 al traguardo. Mentre per la prima V2 abbiamo finalmente Davide Nigro che pareggia i conti con la sfortuna di Vallelunga e porta a casa il meritato successo. Per la gioia del suo meccanico Alessandro Cadoni che ha digiunato fino alla gara (e questo non è da lui) Paolo Pmancio Mancinelli continua ad essere sempre più vicino alle posizioni che contano avendo trascorso tutto il week end a ridosso dei primi , se continua così , diventerà presto un cliente scomodo ... L'ormai acquisito Alessandro Ceci alla terza gara incomincia ad affacciarsi nella metà alta dello schieramento e quindi anche per lui il trend è positivo e Luna ormai è la mascotte ufficiale dell'Aprilia cup. Marco Manni ha dato una svolta alle questioni benzina , portando a casa un terzo posto di regolarità da incorniciare e coadiuvato da suo cugino Matteo Bruni e Andrea Montemaggiori hanno portato a casa anche la vittoria di squadra dedicata ai team. I piloti di casa umbri hanno ben rappresentato, Alberto Ludovico Santarelli e Giacomo Paciotti , quest'ultimo incolume e sorridente (il giorno dopo) da un incidente pauroso in pieno rettilineo , dove ha sacrificato , tuta guanti e stivali (e anche un po di pelle del braccio) al Dio della velocità. Coppa anche per il lupo solitario che continua a correre imperterrito nella Old Open cup , per essere l'unico partecipante Aprilia in tale categoria. A Gabriele 'Gabro' Malara va tutta la nostra graditudine , per l'enorme pazienza , passione , competenza (e fame di meloni) che ci mette a disposizione gratuitamente , grazie Gabro di esistere !!!! P.s. se ho scordato qualcuno è perchè adesso c'ho da iniziare a pensare a cosa cucinare per la prossima volta!

Domenico "TOROTUONO" Valenza #12





E un'altra gara è andata con soddisfazione! Anche se da Valle inizio ad essere un pò stanco e ad accusare il colpo, c'è sempre Domenico Valenza a tirare, è proprio un toro e a Franciacorta rientra Marco Pinto!!! Che bello vedere Alessandro Ceci che piano piano cresce e adesso s'è pure imparato a cambiarsi le gomme da solo. Come tutor sono un cagnaccio lo so ma vedrai che mo te impari pure a fa i sorpassi. Marco Manni che finalmente se ricorda de mette benzina, Davide che finalmente lascia da parte alcune sege mentali, Giampiero Tuono che sta in pista senza pressioni e pensa solo a divertirsi, e tutti gli altri con cui stiamo insieme 3 gironi di fila sempre a divertirci! Grazie per aver formato un cosi bel gruppo, sono orgoglioso di farne parte a tutte le gare!

Gabriele "GABRO" Malara





We di gara parte con il buon proposito di arrivare in pista alle 8 per fare le cose con calma: arriviamo alle 8:45! Peccato perchè fino alle 10 non potrò salutare i ragazzi al box. Mentre Alberto mi scarica la moto io vado a prendere la busta e a fare lo scarico... si insomma... lo scarico Emoticon wink La fretta era dovuta alla prima libera che avevo preso per le 10. Nonostante tutto riesco a fare verificare la moto e alle 9:30 sono pronto. Ovviamente entro senza termo con le gomme usate al Mugello usando per le 2 libere una posteriore girata sul cerchio facendo la pressione a freddo. E' dall'anno scorso per l'Aprilia Cup che non metto le ruote a Magione. Devo dire che ogni anno è sempre peggio: è un pò come rivedere una che al tempo ti garbava e nel frattempo è diventata un cesso e chiedersi: ma al tempo era meglio o era la fame che me la faceva sembrare una gran topa? Passo il primo turno a riprendere confidenza con la pista e a driblare Garelli Vip 4, Malaguti Fifty e Califfoni: mi sentivo come un gigante in mezzo agli Hobbit. Finito il turno passo dai ragazzi al box. E' bello rivedersi. Fuori dal box trovi anche Davide Nigro e Alessandro Cadoni (Daie Gianluca cazzo!). La seconda libera è alle 10:40 quindi ho poco tempo da dedicargli... Torno al gazebo, metto il crono e la gopro e via! Tiro nei pochi giri dove ho pista libera e mi viene un 15,2 che mi fa ben sperare per le Q1. Torno al gazebo contento. Alberto è contento del mio best e auspica che arrivo a 14 alto. Cambio il posteriore montando uno che aveva 2 turni, monto l'anteriore che ha solo un turno faccio benzina e sono pronto. Il tempo passa e tra una chiacchera e l'altra sono quasi le 14. Entro carico come una molla e con un paio di giri liberi faccio un 15.5. Purtroppo non miglioro il tempo delle libere perchè la temperatura è salita e l'ApeMarlia con l'acqua a 100 gradi non va una sega! Poverina... I giri rovinati dai sorpassi rallentavo ma non scendeva mai sotto i 90 gradi comunque... Finalmente ho tempo per Gabro e Co. Saluto tutti e mi presento con i nuovi. La griglia provvisoria mi vede in pole con 3 decimi di vantaggio su Giampiero. Gli altri sono più indietro ma la mia presenza lì è per confrontarmi con lui senza fare la gara della Roadster Cup che ha costi ben superiori. Passa il tempo ma non cala la temperatura e alle 18 ci sono le Q2. Entro facendo solo un rabbocco di benzina. Alberto la vede dura migliorare... Difatti riesco a fare 15.8 e basta... Siccome avevo dietro Davide, mi diverto a fargli da "scuola guida" per 2/3 giri. Purtroppo non migliora ma arriva vicino al tempo della Q1, non male! Mi dispiace per la caduta di Paciotti... per fortuna non si è fatto male. Ci sistemiamo e ci prepariamo per l'aperitivo in piscina. Io mi tuffo nell'acqua e mi par di rinascere! Mangio 2 cazzatine e bevo un vino bianco mediocre... Mi importa poco però perchè ceneremo tutti insieme grazie a Domenico che ci rifocilla! Passo veloce il tempo quando ti diverti... io parlo un pò con tutti e passo un pò di tempo con Paolo. Verso le 23 ci dirigiamo verso l'Albergo le Rocce che con 25 euro ci da un letto con aria condizionata e colazione: col cavolo che dormo in tenda con sto caldo! Dopo una bella dormita mi sento bene. Arriviamo in pista e sistemo la moto: cambio il posteriore che ha solo la gara del Mugello sulle spalle (nel vero senso del termine), rabbocco benzina e sono apposto. Arrivano amici di Alberto e mi raggiunge anche Leonardo Bulai. Non si sa perchè non lo hanno fatto gareggiare con la Triumph Street Triple. Entrambi abbiamo la licenza senior velocità e 2 gare come WC... mah... Sarebbe stato bello averlo in griglia: ha preso a gareggiare da poco e con la Street ha girato in 4 al Mugello! Penso che ci avrebbe dato filo da torcere. A tal proposito in griglia mi è mancato Domenico. Avremmo fatto una bella gara tutti e 4... Alberto intanto ha già fatto la sua gara con un bel podio a meno di un secondo dalla piazza d'onore. Alle 13:30 mi isolo e mi mangio una bella fetta di cocomero. Inizio il rituale della vestizione e penso a cosa devo fare a seconda della partenza che verrà. Purtroppo in terza posizione c'è un "esaltato" a cui piace il contatto. Un personaggio borioso che senza conoscermi mi ha detto che sono un fermo perchè con la mia moto si potrebbe fare di più... vabbè, il mondo è bello perchè è avariato! Come ci hanno suggerito nel briefing se ci presentiamo tutti in pista alle 14, sveltiscono la procedura di partenza e si soffre meno il caldo stando fermi. Entro per il giro di allineamento. Fortunatamente sono tutti precisi e si parte subito per il giro di ricognizione. Tiro giusto fino alla curva del muro per poi rallentare e ricompattare il gruppo. Arrivato in griglia ho giusto il tempo di attivare il launch control che viene il rosso. Dura poco e mi prende un pò di sorpresa. Faccio una delle mie partenze peggiori ma stranamente non mi passa nessuno. Applico un consiglio di Alberto: staccatona verso l'interno curva, mi pianto nel mezzo e riparto. La tecnica funziona alla perfezione e la riapplico al tornantino. Sentivo un bicilindrico dietro me e non voglio problemi. Arrivato alla curva del muro mi tengo per tutto il rettilineo di tutti i giri al centro. Adesso sono certo che ho dietro solo Giampiero e mi sento tranquillo. Tiro per tutta la gara e sento spesso il suo motore (mi diranno dopo dai box che mi recuperava tanto in rettilineo: evidentemente faccio male anche la curva del muro oltre che la Bucine ;-)) e un'altro bicilindrico che scopro solo dopo che era Tamburini e non quell'altro. Passano i giri e cominciano i doppiati... Con un pò culo riesco a mettere un pò di gap tra me e Giampiero. Finalmente il traguardo! Faccio mezzo rettilineo in impennata dalla felicità! Che dire... sono contento. E' stata una bella gara, meglio delle 2 in Roadster: combattuta come piace a me. Non è la vittoria che conta ma il poter competere. Ha fatto una bella gara anche Davide, sono contento, e pure Paolo e altri hanno migliorato. Fortunatamente non si sono registrate cadute tra noi. Come dico sempre sarà pure un buco normativo partire da fermo con la tessera sport, ma non è che 500 euro di licenza ti da un super potere per partire in griglia. Ringrazio tutti e forse ci rivediamo a Misano... non conosco la pista (ci ho girato una volta sola... ma su un camion e in senso contrario) ma l'importate è stare insieme.

Luca "IL LUCCHESE" Marlia #11





Il mio report sarà lungo, lungo come questo week end, per ora il migliore in assoluto. Ero partito con tante speranze in quanto finalmente girerò nell'unico circuito che conosco, la pista di "casa", ma ben presto vedo che tante speranze di fare bene non ci sono, il livello è alto e la davanti c'è chi ha il passo dell 1:15/16, quindi ridimensiono i miei sogni di gloria e mi butto a cazzeggiare per il paddock (come sempre d'altronde). -Si arriva verso le 18 del venerdì, il tempo di sistemare il camper e via a fare le verifiche tecniche, che tanto per cambiare mi rompono le scatole e mi minacciano di non farmi partecipare, grazie però agli occhioni lucidi e a 2 leccatine di culo vado avanti senza problemi, prendo il trasponder e scappo prima che il dirigente ci ripensi. Inizio a fare il giro del paddock per salutare tutti poi grigliata di carne (tanto per cambiare) e via a sparare cazzate a tutta randa fino alle 1:30 di notte (batte cazzo se il giorno dopo si corre) !! -Il sabato iniziano i problemi, ho 1 solo treno nuovo di racetec k2, bhe direte che problema c'è ? il problema è che sull'asfalto ci si poteva cuocere le uova ! con 40-42 gradi invece delle gomme serviva il burro. in Q1 rodo un pò le gomme e i dischi poi provo a fare solo 2-3 giri veloci per risparmiare il fisico e le gomme, il risultato è che esce un 1:19:5 senza forzare, poi tutti quanti in piscina a rinfrescarsi; alle 16 il brifing (rigorosamente in costume e cuffia post piscina) moooooolto utile, nel quale dicono che le bandiere le sappiamo già, le regole idem, unica nota l'uscita della pit line molto pericolosa, nel quale dicono di non tagliare la linea e nessuno si farà male (peccato che chiunque tagliava la linea in quanto in traiettoria ideale per la staccata, ma vabbè). -Ben presto arrivano le Q2 in quale decido di forzare un pò la k2 visto che la temperatura dovrebbe essere un pò scesa, ma così non è almeno per l'asfalto e riesco a migliorarmi solo di 2 decimi strappando un 1:19:3 facendo i salti mortali, parto 10 con dietro il compagno di veranda Davide a soli 2 decimi. La sera stessa realizzo che la gara alle 14 con le k2 saranno un GROSSO problema, ma non ho voglia di farmi troppe seghe mentali, quindi riparte il cazzeggio e il giro di pista in bici (obbligatorio per non ri-sbagliare il posto di griglia come a vallelunga ahaha) Arriva il giorno della gara, arrivano i miei amici a sostenermi, tutto in ordine, benzina fatta pressione gomme ok, tuta, stivali, guanti e casco e via ! giro di ricognizione e posizionamento, tempo 5 secondi e si accendono di già i semafori (alla faccia, avevano detto che volevano fare veloce ma così è anche un pò eccessivo). -Pronti partenza via ! parto abbastanza bene e il primo giro rimango sulla mia posizione senza perdere ne guadagnare posizioni, e riesco a tenere un pò il passo di quelli davanti (una kawasaki e un aprilia mi sembra) poi con l'aumentare dei giri (tutti sul passo del 1:19 basso) sento la gomma posteriore iniziare a cedere, tant'è che dal 5-6 giro in poi diventava ingestibile, ogni uscita di curva è un traverso e davide infondo al rettilineo lungo mi supera però allunga la staccata e lo rinfilo faccio un altro 1/2 giro davanti ma vedo che non riesco a tenerlo dietro e stò esagerando un pò troppo, quindi all'inizio del rettlineo lungo gli fò cenno di passarmi e chiudo il gas, mi faccio passare e mi incollo dietro di lui, tempo 2-3 curve e però mi prende già un pò di margine quindi decido di proseguire la mia gara per conto mio cercando però di non perdere troppo il ritmo, detto fatto (accidenti a me) all'inizio dell'ultimo giro alla prima curva dopo il rettilineo dei box perdo l'anteriore (forse troppo concentrato a controllare il posteriore che non ho pensato all'anteriore bho o semplicemente sono una pippa ahahah) e rotolo come un salame in un corridoio ahahaa per fortuna non sopraggiungeva nessuno e i danni sono stati praticamente 0, il brutto è quando ancora intutato mi hanno fatto spingere la moto per portarla fuori, accidenti a loro non sono mica un atleta ! inizio ad avere una certa età ahaha Rientro dei box e inizio a bere come un cammello, da li a poco escono i risultati: Marco Manni 3° e io 4° a soli 2 centesimi !!! accidenti a lui e davide 1° come V2 !!!! io Andrea Montemaggiori e marco vinciamo come team ! quindi tutti vittoriosi sotto la tenda/camper fuori dai box !! Con grande gioia, entusiasmo, e soprattutto baccano andiamo sul podio a ricevere la coppa e medaglia dal grande Domenico Valenza ! Sperando che non sia l'ultimo trofeo a vincere e soprattutto forza Franca Gay Racing Team ahahah N.B il resto della serata verrà passata in piscina a fare i cazzoni !

Matteo "BULLDOG" Bruni #21





Quante emozioni questo weekend..... Partire con Matteo Bruni e genitori e sempre un avventura Partenza da casa e non vedere l'ora di arrivare per stare insieme ai nuovi amici che con questo sport e passione hai trovato Arriviamo e subito saltiamo addosso a Alessandro Cadoni e davide vicini di camper...piano piano mentre smontiamo e tiriamo fuori 2000 cose arriva sempre + gente e li salutiamo tutti.... metti apposto qua e la...alla fine ne esce fuori un mega campo rom pieno di pezzi, gomme, attrezzi e gente sarò breve.... non sarò veloce in pista... ma quello che mi regalate voi tutta gente fantastica nn ha prezzo... il tempo con voi e come un giro di Domenico Valenza o Luca Marlia gira velocissimo... lla pazienza di Gabriele 'Gabro' Malara non ha limite....anche se la mia e superiore viso tutte le botte che o preso da lui e il cadone le prese per i cullo di davide e company la gentilezza di Paolo Pmancio Mancinelli la simpacità di Alessandro Ceci insieme a luna la compagnia di Andrea Montemaggiori e donna scorbutica e dittatrice XD e chi + ne ha più ne metta Però quanto sono usciti i risultati della gara mi sono emozionato come un bambino che gli comprano il gelato Terzo non lo avrei mai detto...e poi vincere anche come team è stata la ciliegina sulla torta per 3 giornate perfette.... Grazie Ragazzi per la vostra compagnia è tutto tempo che ricorderò per sempre!

Marco "MRC23" Manni #24

Contattaci

Ti forniremo tutte le informazioni per partecipare